JULIE PEIFFER

Julie Peiffer è sempre stata una fotografa, non è un caso che le prime foto che ha pubblicato sulla sua pagina Facebook fossero inizialmente raggruppate sotto il titolo "In my eye (#DansMonOeil)».

Da sua madre, Julie detiene la regola, il limite, la strutturazione e il quadro. Da suo padre, il movimento, il viaggio fuori dai campi e il trabocco. È dalla parte di questa estetica - il confronto sensoriale educativo e la loro alchimia, tanto quanto il loro contrasto, che cerchiamo ciò che anima, nel senso latino del termine, lo sguardo di Julie.

Dal ritiro, dall'astrazione, nasce l'interrogatorio, il gioco tra ombra e luce, questo vocabolario primordiale della fotografia, che in seguito ha alimentato frequentando, tra gli altri, i lavori di Man Ray, Eugène Atget e André Kertész.

Lo sguardo di chi riesce a svelare l'evidenza, finalmente esposto, invisibile com'era ai passanti - da troppo indaffarati nella propria vita, nel cuore delle nostre città insonni, nel cuore delle nostre vite, dei nostri corpi, di quelli lavati da troppe piogge e tempeste.

FOTO DI JULIE PEIFFER

SEGUICI

INFORMAZIONI GALLERIA

PARTENARI:

> PARTNER CON LA PIATTAFORMA ARTISTICA ONLINE ARTSPER

> PARTNER DELLA CASA D'ASTA BARNEBYS

© 2021 Galleria Paul Stewart

> PAGAMENTO SICURO